Generalita' - Italiani NATO Izmir

Vai ai contenuti

Menu principale:

Generalita'
Generalita'
   └> Generalita'

CENNI
 
Cenni su Izmir
 
Izmir è la terza città della Turchia, con oltre tre milioni di abitanti. Le origini sono antichissime: narra la leggenda che sia stata fondata dall'amazzone Smyrna. Di sicuro fu colonia eolica nel X secolo a.C. Fu distrutta dai Persiani a metà del VI secolo a.C., per essere poi ricostruita da Alessandro Magno. Fu assoggettata ai Romani nel II a.C., passò ai Bizantini nel 1097, poi alla Repubblica marinara di Genova (1271), poi passò ai Turchi (1330), ai Cavalieri di San Giovanni (1344), per tornare in mano Turca nel 1417. C’è chi la chiama Izmir, nome in turco, o chi la conosce come Smirne ma, a prescindere dalle preferenze, quella che venne definita da Strabone “la città più bella della Ionia” è una delle mete turistiche predilette di chi visita questo angolo della Turchia e il perché non è difficile da capire. Basta guardare qualche immagine sul web per rendersi conto di quanto la perla dell'Egeo sia in grado di offrire un microcosmo davvero variegato grazie ad un prezioso patrimonio che presenta luoghi ricchi d'arte, storia, bei paesaggi, leggende e tradizioni.
 
La "bella Izmir", come sono soliti chiamarla i suoi cittadini, è piacevole da visitare soprattutto durante la bella stagione e, grazie al clima mediterraneo che la caratterizza, gode di temperature gradevoli in quanto, a fare gioco, è la brezza imbat che rende le giornate meno afose. La parte più antica, quella dell’antica Agorà, nel quartiere di Namazgah si presenta come un vero e proprio museo all’aria aperta, costruito da Alessandro Magno, quando Izmir era già un fiorente centro dell'arte, del commercio e della filosofia.

 
Il Consolato Italiano di Izmir

 
Il Consolato d'Italia è presente ad Izmir sin dal momento della proclamazione del Regno d'Italia nel 1861, a testimoniare la storica importanza di questa città nel novero delle tappe dell'emigrazione italiana all'estero, ma anche dei secolari rapporti di amicizia ed interscambio tra la regione egea e l'Italia. Nel corso di questo secolo e mezzo, il Consolato d'Italia a Smirne ha progressivamente e di volta in volta adattato la propria azione e le tipologie di servizi erogati alle mutate esigenze e contingenze, sociali prima ancora che normative, dell'Italia e della Turchia. Accanto al tradizionale compito di assistere la comunità italiana residente in città, più recentemente hanno assunto un'importanza cruciale le funzioni di erogazione di visti d'ingresso per l'Italia; di promozione culturale, economica e commerciale; ma anche assistenza alle aziende italiane e di risposta alle necessità dei numerosi connazionali che a vario titolo, in primis il turismo, si trovano a transitare per l'ampia circoscrizione del Consolato. Sin dal 1993 il Consolato d'Italia si trova nel cuore della città di Izmir, con l'ambizione di costituire un punto di riferimento per tutti gli italiani ed i turchi interessati ad approfondire le relazioni con il nostro Paese. Il Consolato d’Italia in Izmir si trova in Cumhuriyet Meydani 12/3 nel quartiere di Alsancak di Izmir  e risponde ai seguenti numeri e indirizzi e-mail:  0090-2324636676/96, Fax 0090-232-4212512, izmir@italcons-izmir.com. Sul sito web http://www.consizmir.esteri.it/consolato_izmir/it/ è possibile trovare tutte le informazioni utili per i cittadini italiani residenti in Turchia. Inoltre, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico fornisce informazioni relative a tutti i settori di competenza del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e cura la sezione domande frequenti dove è possibile reperire informazioni sulle attività e i servizi del Ministero e della rete diplomatico consolare italiana nel mondo.


 
Glı Italianı del LANDCOM di Izmir (Turchia)
Torna ai contenuti | Torna al menu